Un paese piccolo ma variegato

  • La Slovenia è un paese speciale. In un piccolo territorio, la natura ha unito diversità acquatiche e paesaggistiche. Il colore predominante è il verde della natura incontaminata, in tutte le sue tonalità. Patrimonio culturale e artistico si incastrano in un mosaico armonioso. Viaggiare in questa diversità climatica, paesaggistica e linguistica è estremamente facile e veloce. L'eterogeneità è una caratteristica esclusiva della Slovenia così come i suoi prodotti turistici.

    Tra natura e cultura

    Si differenzia dalle altre mete turistiche per la sua natura incontaminata, punto di incontro di diverse aree geografiche. Tale eterogeneità emana un senso di equilibrio: è questa la peculiarità della Slovenia, il suo valore, dato dalla sua posizione geografica. Un piccolo territorio che è riuscito a conservare un ventaglio equilibrato di attrattive naturali e culturali.

    Rilassa e riempie di energia

    Soggiornare in Slovenia vuol dire essere in sintonia con sé stessi, in contatto con la naturale semplicità che può essere rappresentata dall'acqua, dall'odore di un bosco o dal sapore di un piatto genuino. Lontano dal turismo di massa e dalla convenzionalità, la Slovenia ama proporsi come destinazione turistica in grado di offrire un soggiorno gradevole fatto di piccole e piacevoli sorprese, natura incontaminata, qualità della vita, nel punto d'incontro tra Alpi, Mediterraneo e pianura pannonica, immersi nella lingua slovena con i suoi numerosi dialetti e a contatto attivo con la natura...

Scegliete le Terme Krka per il vostro soggiorno e scoprirete che la Slovenia è il punto d'incontro di molte diversità. Godetevi la vita!

Benvenuti alle Terme Krka

  • Se per il vostro soggiorno scegliete Otočec, le Terme Dolenjske Toplice o le Terme Šmarješke Toplice avrete modo di conoscere le suggestive zone boschive del sud della Slovenia. La Bassa Carniola è caratterizzata da colline e attraversata dal verde fiume Krka. Il suo territorio è a forte vocazione vinicola: vi si trovano, infatti, numerose »zidanice«, ovvero le tipiche case dei vignaioli. Una serie di sentieri che conducono a castelli, a chiesette e a monasteri. Il capoluogo, Novo Mesto, possiede un patrimonio storico inestimabile, conservato in musei e gallerie. Se scegliete Talasso Strugnano avrete facile accesso all'Adriatico e al vicino Carso. Potrete recarvi a visitare la pittoresca Pirano, le grotte di Postumia, che figurano tra le più famose grotte carsiche al mondo o Lipizza, culla di nobili cavalli bianchi, i cavalli lipizzani. Venite a conoscere il Litorale. Dalle nostre terme immerse nei verdi boschi del sud della Slovenia o sul Mare Adriatico; potrete facilmente raggiungere Lubiana, la capitale della Slovenia, che vi stupirà con la sua architettura, opera del famoso architetto Jože Plečnik. Ovunque vi troviate potrete ampliare lo sguardo fino a Venezia, nella vicina Italia o fino alla costa croata con le sue caratteristiche città mediterranee in Istria.

Particolarità della Slovenia

    • La Slovenia è la terza nazione più boscosa d'Europa, circa il 60% della sua superficie è coperto da boschi. Nei boschi sloveni vive la più grande popolazione di orsi bruni d'Europa – le stime variano da 500 a 700 orsi.
    • La Slovenia vanta circa 24.000 specie animali sul suo territorio e si inserisce, perciò, tra le nazioni con la maggiore diversità biologica al mondo. Nel parco naturale delle Saline di Sicciole vive il toporagno etrusco, il più piccolo mammifero al mondo.
    • La grotta delle fate a Corgnale è la più antica grotta turistica del Carso: le prime visite turistiche risalgono all'anno 1633. La grotta di Postumia, la più grande grotta carsica slovena, è l'unica grotta al mondo dotata di una ferrovia a doppio binario, su cui i visitatori viaggiano ormai da ben 200 anni.
    • Bled vanta di aver »sfornato« più di 10 milioni di paste creme, dette »kremšnite«, dolce tipico di Bled la cui origine risale al 1953; Trojane, invece, è famosa per i suoi crapfen: in 50 anni ne sono stati sfornati 100 milioni.
    • La Slovenia è coperta per 216 chilometri quadrati da vigneti e, sul suo territorio, crescono 53 varietà di vitigni. Il 70% del vino prodotto è bianco, mentre il 30% è rosso.
    • La cima più alta della Slovenia è il Triglav, a 2864 metri sopra il livello del mare, il punto più basso, invece, è la grotta di Zagorje sulla Sava/ Kotredež nella miniera di Zagorie, che raggiunge i 261,1 metri di profondità.
    • Il fiume più lungo della Slovenia è la Sava, che scorre lungo 990 chilometri, la Krka, invece, è il fiume più lungo che nasce e sfocia in Slovenia.
    • Sul territorio sloveno si snodano più di 7000 chilometri di sentieri escursionistici, con 165 rifugi alpini.
    • Il più famoso lago sloveno è il lago di Bled, il più grande lago naturale il lago di Bohinj, il più grande lago intermittente è il lago di Cerknica, la cui superficie massima può raggiungere i 38 chilometri quadrati.
    • Maribor vanta la vite più antica della Slovenia e del mondo, che continua a crescere da circa 440 anni. Nella palude di Lubiana è stata ritrovata la ruota ad asse in legno più antica del mondo: risale a ben 5200 anni fa.
    • L'edificio più altro della Slovenia è il Palazzo di cristallo di Lubiana, alto 89 metri. La ciminiera della centrale termoelettrica di Trbovlje è alto 362 metri ed è il più alto camino industriale d'Europa.